Funzionano le scuole realizzate

Aule scolastiche, biblioteche,dispensari sanitari e materiali didattici, in cambio di sorrisi e felici abbracci riconoscenti e qualche lacrima di commozione. Sono oltre 100 i progetti portati avanti in 16 anni dall'associazione Missione Possibile di Montesilvano che ha fatto in particolare del Kenya il suo obiettivo principale in tema di solidarietà.....

Tutto ha inizio con un viaggio umanitario in Africa, nel 2003. Un viaggio in una realtà che «non poteva lasciarci indifferenti». È al ritorno in Italia da questa preziosa esperienza che si costituisce la onlus “Missione..... Possibile” di Montesilvano, guidata da Pino D’Atri.
Da allora sono stati oltre 90 i progetti portati avanti dalla onlus nell’Africa subsahariana, soprattutto in Kenya, con la costruzione di strutture scolastiche e piccoli dispensari sanitari.
Nata dalla volontà di un gruppo di amici che volevano mettersi al servizio delle realtà meno fortunate, Missione Possibile raggiungerà di nuovo il Kenya agli inizi di marzo. «Inaugureremo, nel distretto di Embu una struttura scolastica in grado di accogliere 50 bambini e una mensa. In questa occasione sarà avviato un altro progetto: ci sarà, infatti, la posa della prima pietra di un’altra struttura scolastica, cofinanziata, per un terzo, dalla Fondazione PescarAbruzzo», annuncia Pino D’Atri. «Saranno realizzate diverse aule scolastiche, una struttura per il corpo docente, una biblioteca e servizi sanitari. Con questo nuovo progetto andremo a scolarizzare circa 300 bambini». Sono in 15 a comporre lo zoccolo duro dell’associazione, che conta oltre 300 sostenitori. Da diversi anni, Missione Possibile è molto attiva anche sul territorio. Risale allo scorso dicembre la donazione di seimila euro in buoni spesa fatta a dieci associazioni locali che si occupano della gestione di situazioni di disagio. «Facciamo una sorta di volontariato nel volontariato. È fondamentale oggi fare rete. Negli anni abbiamo assistito a un mutamento dello stato sociale delle famiglie del territorio», precisa D’Atri. «Abbiamo, quindi, deciso di porci al fianco delle realtà che quotidianamente le supportano». Missione Possibile finanzia le sue attività con i mercatini, donazioni, tornei di burraco solidali. «Oltre al tradizionale mercatino natalizio ospitato all’Hotel Prestige di Montesilvano, dove mettiamo in vendita anche oggetti realizzati in Kenya, ne facciamo uno estivo a Pescocostanzo», aggiunge. «Stiamo, inoltre, portando avanti, con due dei nostri volontari, un progetto con la scuola Silone di Montesilvano, per sensibilizzare gli alunni su diverse tematiche: l’acqua, l’immigrazione, la povertà»

3
2
1

  • Visite: 2383

Copyright © 2023 missionepossibile.it